Opere complementari alle Pavimentazioni da Esterno

Per ogni pavimentazione da esterno da realizzare ci sono tutta una serie di opere preparatorie e complementari che occorre realizzare per consegnare l’opera finita

Opere di preparazione per un risultato completo

Per poter consegnare una pavimentazione completa sotto ogni punto di vista ci occupiamo direttamente della realizzazione di tutte le opere propedeutiche e complementari.

La nostra esperienza, ci permette di prendere l’area in consegna nelle condizioni in cui si trova ed arrivare alla consegna del pavimento finito occupandoci di realizzare tutte le opere necessarie e fornendo così al nostro cliente un  unico interlocutore.

Scavi

Le opere di scavo sono, di solito, il primo passo da compiere per la sistemazione di un’area esterna.
Potrebbe trattarsi di uno scavo di sbancamento per cambiare la morfologia dell’area, oppure di uno scavo di cassonetto utile a creare lo spazio per l’inserimento della nuova pavimentazione e magari del suo strato di sottofondo.

Siamo quindi dotati di escavatori e camion di varie misure, che ci permettono di realizzare sia scavi molto piccoli, magari localizzati in aree difficilmente raggiungibili, che scavi di grandi dimensioni.

Sottofondi e massicciate

La realizzazione del sottofondo è la fase più importante che determina maggiormente la buona riuscita e la durata della pavimentazione da esterno che si andrà a realizzare.

Ogni sottofondo deve essere progettato in base a vari parametri quali: la consistenza del terreno esistente (terreni più cedevoli hanno necessità di sottofondi più importanti), la tipologia di pavimentazione che si intende realizzare e la tipologia di carico che la pavimentazione dovrà sostenere. 

Sulla base di questi parametri si potrà individuare lo spessore che dovrà avere la massicciata di sottofondo e con quali materiali dovrà essere realizzata, ad esempio materiali riciclati o di cava.

Un ‘altro fattore molto importante da tenere in considerazione è la compattazione della massicciata che, se non realizzata in modo adeguato al peso che la pavimentazione dovrà sostenere, comporterà sicuramente dei cedimenti di quest’ultima.

Bordature e Cordoli

Le bordature delle pavimentazioni da esterno possono assolvere principalmente a due funzioni: contenimento della pavimentazione e finitura estetica.

In base alla tipologia di pavimentazione che si deciderà di realizzare la bordatura potrà svolgere una o entrambe le funzioni.

Per fare un esempio concreto, una pavimentazione in autobloccanti ha necessità di una bordatura, sia per quanto riguarda il contenimento laterale che per quanto riguarda la finitura della pavimentazione da un punto di vista estetico. 
La pavimentazione drenante, al contrario non ha necessità di una bordatura laterale che la contenga quindi, se viene realizzata, lo è solo per fini estetici.

Le bordature possono essere realizzate con vari materiali: cordoli in cemento, sia grigio che colorato, profili metallici in acciaio Corten o ad esempio cordoli in pietra naturale.  

Sistemi raccolta acque e fognature

Quando si va a realizzare una nuova pavimentazione da esterno è necessario porre particolare attenzione alla gestione ed alla raccolta delle acque meteoriche, soprattutto in questi ultimi anni in cui le precipitazioni si stanno intensificando. 

Pertanto realizziamo fognature ad uso civile ed industriale, per lo smaltimento di acque reflue e meteoriche, utilizzando tubazioni di vario tipo: PVC, PEAD (polietilene), calcestruzzo ed altri.

Siamo in grado di risolvere le situazioni, generalmente molto intricate, in cui sovente versano gli impianti fognari di molti condomini.

Realizziamo inoltre allacciamenti alla fognatura Pubblica su qualunque tipologia di strada, curando ogni fase del lavoro, dalla richiesta ed ottenimento dei permessi necessari all’ente gestore di zona, alla realizzazione materiale dell’allaccimento nelle varie fasi: cantieraggio per interventi su strade aperte al traffico, al ripristino delle pavimentazioni stradali sulla base delle richieste dall’amministrazione locale.

Pozzettoni, fosse biologiche e cisterne

I pozzettoni, le fosse biologiche e le cisterne possono essere opere importanti che è necessario realizzare per la gestione delle acque piovane o delle acque reflue in prossimità dei fabbricati.

Esistono varie tipologie di manufatti che possono essere utilizzati, da quelli prefabbricati in calcestruzzo a quelli in materiale plastico come ad esempio il polietilene ad alta densità. Ogni tipologia di impianto ha delle caratteristiche proprie che richiedono delle lavorazioni specifiche per la sua realizzazione e durata nel tempo.

Da parte nostra abbiamo accumulato una lunga esperienza nella realizzazione di questa tipologia di opere.

Cavidotti e sottoservizi

Soprattutto se stiamo operando su un’area o una strada a servizio di un’abitazione o di un fabbricato produttivo, così come su una strada ad uso pubblico, prima della realizzazione della pavimentazione sarà necessario realizzare alcuni sottoservizi.

A tal proposito realizziamo direttamente la posa delle varie tipologie di sottoservizi necessari.

L’esperienza maturata negli anni, lavorando per gli Enti gestori dei servizi di distribuzione di acqua, gas e corrente elettrica in Toscana, ci consente di posare le varie tipologie di condutture sopraelencate e di ottenere i collaudi da parte dell’Ente interessato.

Muri di contenimento o confine

Realizziamo varie tipologie di muri sia per il contenimento di terra che per la realizzazione di recinzioni. Nello specifico realizziamo:

  • Muri in calcestruzo armato con finitura faccia a vista.
  • Muri in calcestruzzo armato con rivestimento in pietra, sia naturale che ricostruita.
  • Muri in pietra a secco e non a secco.
  • Muri ad elementi prefabbricati in calcestruzzo ad incastro.
  • Muri realizzati con blocchi cassero in calcestruzzo.